News

COLLETTA ALIMENTARE IN PROVINCIA DI SONDRIO, FACCIAMO UN GESTO CONCRETO INSIEME

today14 Novembre 2022 50

Background
share close






Anche quest’anno in provincia di Sondrio si svolgerà la 26esima Giornata Nazionale della Colletta
Alimentare come su tutto il territorio nazionale.

Si tratta di un gesto sempre più importante e condiviso in un momento difficile in cui il problema
alimentare sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di persone. La povertà in Italia è un
problema sempre crescente: cinque milioni e 571mila sono le persone senza mezzi sufficienti per
condurre una vita dignitosa. È il bilancio del 21° Rapporto su povertà ed esclusione sociale realizzato
da Caritas Italiana, presentato lo scorso 17 ottobre in occasione della Giornata internazionale di
lotta alla povertà.

L’inflazione, la guerra in Europa, la crescita del prezzo del gas, sono tutti fattori che complicano la
situazione e rendono la solidarietà un dovere ineludibile.

Da Isolaccia a Madesimo, dall’Aprica fino a Colico, su tutto il nostro territorio provinciale i numerosi
volontari delle associazioni coinvolte, in primis gli Alpini, sono pronti ad accogliere i clienti in 98
punti vendita aderenti all’iniziativa e a proporgli un gesto concreto di solidarietà nella giornata di
sabato 26 novembre.

Ovviamente l’iniziativa si svolgerà con la massima attenzione alla situazione Covid, pertanto tutti i
volontari coinvolti avranno l’obbligo di Green Pass come imposto dalla normativa vigente in tema
di volontariato.

Una cosa importante da sottolineare è che Il cibo raccolto durante la colletta sarà poi redistribuito
a quattordici strutture convenzionate della Provincia di Sondrio: banco di solidarietà “Non di solo
pane” di Sondrio, Cooperativa sociale onlus Villa Volusia di Colico, Opera don Guanella di Dubino,
cooperativa sociale “Sol.co” di Sondrio, Fondazione casa di riposo Ambrosetti di Morbegno, Croce
Rossa Italiana di Sondrio, Associazione Amici di Vita Nuova onlus di Sondrio, Centro Rita Tonoli
Minime Oblate di Traona, Associazione comunità “il Gabbiano” (Colico, Mobegno, Tirano), Caritas
parrocchiale: S. Vittore a Mese, S. Giovanni Battista a Morbegno, S. Martino a Tirano.

Da quest’anno sarà inoltre possibile iscriversi online tramite il sito:

www.colletta22.bancoalimentare.it per diventare volontari, in modo tale da poter vivere ancora
più in prima persona la proposta di questo gesto solidale.

“Rivolgiamo dunque a tutti un appello sottolinea Giovanni Bruno, Presidente della Fondazione
Banco Alimentare Onlus perché ancora una volta è il momento della solidarietà, della
condivisione, del farsi carico gli uni degli altri per il rafforzamento di una convivenza civile capace di
dare speranza in un momento che si preannuncia particolarmente difficile. La democrazia si
alimenta di questo.”

Insomma, anche quest’anno la proposta è di quelle da non lasciarsi scappare e attraverso un piccolo
gesto di solidarietà ciascuno potrà aiutare concretamente chi ha più bisogno di aiuti alimentari in
Valtellina e Valchiavenna







Written by: Redazione

Rate it