News

BORMIO TERME S.p.A. L’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI APPROVA IL BILANCIO. PESANO RINCARI ENERGETICI E COVID.

today27 Giugno 2023 160

Background
share close






20230623 092221

Qui di seguito il comunicato ufficiale.

L’assemblea degli azionisti del
23 giugno 2023 ha approvato il bilancio dell’esercizio chiuso al
31.12.20
22, prendendo atto della perdita d’esercizio di 310.563 euro.
L’esercizio 202
2 è stato influenzato dall’emergenza pandemica da “Covid19” che fino alla metà del
mese di aprile 2022 ha limitato
la capienza dell’area benessere, core business societario,
consentendo l’ingresso
costante a sole 250 persone anziché 600 ma, soprattutto, dal drastico
aumen
to del costo dell’energia.
Infatti, il
costo dell’energia annuale è passato da 345.428 euro del 2019 a 773.003 euro dell’anno
2022
(+123,78%). Le misure straordinarie messe in campo dal Governo per calmierare l’impennata
del costo
energetico hanno permesso alla società di poter godere di crediti pari ad euro 106.000. In
ogni caso
, il costo energia al netto dei contributi ricevuti è stato di euro 667.150. Tale importo,
essendo
doppio rispetto al 2019, mette in evidenza che la perdita d’esercizio del 2022 di poco
superiore ai 300.000,00
euro è imputabile solo ed esclusivamente a questo costo esogeno.
Tant’è che
i principali costi diretti della società risultano stabili o, come nel caso del costo del
personale
, inferiori rispetto all’anno 2019. Altro dato positivo, dell’attuale gestione societaria, è il
valore della produzione
che nell’anno 2022 segna il record storico della società e risulta pari a
4.674.544
euro, con un incremento rispetto all’esercizio precedente di +60,52% (esercizio
condizionato dal
la chiusura per pandemia Covid19) mentre rispetto al 2019, ultimo anno con un
utile d’esercizio,
è pari all’8,15%.
L’anno 2022 è stato altresì caratterizzato
dal necessario e non prorogabile intervento di
ristrutturazione della vasca loggia termale che
era stata chiusa per ragioni di sicurezza nel luglio
2021. Il quadro economico complessivo dell’operazione, compresi oneri per la sicurezza
e imposte
indirette, è risultato pari a 1.023.272 euro. Finanziariamente
, l’intervento è stato coperto da un
contri
buto della Provincia di Sondrio per il tramite del Comune di Bormio di 740.000 euro e, per la
restante parte 283.272 euro
, dalle risorse proprie della società, frutto dell’operazione di aumento
di capitale
sociale. Il 27 dicembre 2022, dopo 105 giorni di lavori, la vasca è stata aperta al pubblico
e rinominata “Vasca Stelvio”.

Nell’ambito del proseguimento del più ampio piano di riqualificazione e sviluppo che coinvolgerà la

società negli anni a venire
, va segnalata l’approvazione della progettazione definitiva per un
importo pari a complessivi 13.144.018,32 euro
e del relativo piano economico finanziario 2022
2041
. Per la copertura degli investimenti, il piano ex art. 14, comma 2, del Dlgs. N. 175/2016
prevede un
mix di fonti di finanziamento provenienti da un contributo del Fondo Comuni
Confinanti pari a 9mln di euro, dalla negoziazione con gli istituti finanziari per 3,6 mln
di euro
dall’aumento di capitale pari a 1,144.018,32 euro che, deliberato a novembre 2022 si è concluso a
marzo 2023
con la sottoscrizione totale delle azioni messe a disposizione dei terzi e portando, così,
il capitale sociale a 5.720.092,32.

Da questa operazione è emerso il sostegno degli enti pubblici ma anche l’attaccamento sociale

degli operatori territoriali o di settore
che da oltre cent’anni vedono in Bormio Terme sia in termini
di servizi erogati ai cittadini, sia in termini di indotto economico sul sistema turistico,
uno dei
principali volani del
comprensorio. I ringraziamenti a coloro che hanno contribuito sono il minimo
che
si possa fare e ci auguriamo di poter condividere presto con tutti i soci il lavoro di sviluppo
delle varie aree.

Vi ricordiamo che il progetto è articolato
in vari lotti/aree di intervento aventi diversi gradi di
priorità e tempistiche di realizzo, i
n funzione sia delle necessità di salvaguardia del patrimonio
immobiliare e strutturale, sia dei possibili miglioramenti
e innovazioni propedeutici alla crescita del
fatturato e d
ella redditività della società, nonché dell’appeal della struttura termale nei confronti
dei
target di clientela a cui è rivolta l’offerta dei servizi, anche di tipo medicosanitario.
Ora
stiamo lavorando con J+S (studio di progettazione integrata che ci affianca da qualche anno) e
il Responsabile Unico del Procedimento Ing. Sa
ndro D’agostini al completamento dell’ultima fase di
progettazione
delle prime priorità, che dovrà essere consegnata entro la fine del mese di
settembre p.v. così da poter iniziare i lavori più cospicui già nella primavera 2024.

Un ulteriore ringraziamen
to va al Collegio Sindacale che, nel massimo rispetto del ruolo di
controllo e vigilanza a cui sono tenuti, ha lavorato in sinergia con il Consiglio
portando la società a
superare
tutti gli imprevisti esterni (covid ed energia) che hanno caratterizzato l’ultimo triennio,
ac
compagnandoci in questo meraviglioso percorso di valorizzazione della risorsa termale con una
struttura moderna, competitiva e all’altezza dei grandi eventi
.
I
ricavi dei primi quattro mesi del 2023 e i risultati raggiunti nel mese di maggio che, abitualmente,
era il mese di chiusura annuale,
fanno ben sperare ed è proprio la positività dei dati unita alla
forza, a
l coraggio e alla voglia di fare che riscontriamo quotidianamente nei dipendenti che ci
spinge verso
nuovi obiettivi.
Bormio Terme, 23 giugno 2023






Written by: Radio TSN

Rate it