News

Acqua, dai controlli a tappeto di Secam spuntano in pochi giorni oltre 200 utenze abusive. “Sanatoria” sino al 31 agosto

today17 Luglio 2023 252

Background
share close






secam spa logo
Secam, unitamente a tutti i gestori idrici pubblici della Regione Lombardia, ha sottoscritto Il Manifesto dell’Acqua Sostenibile che racchiude le sfide che guidano il percorso condiviso di sviluppo sostenibile del servizio idrico integrato lombardo.

Una prima importante azione è il contenimento degli sprechi e degli usi non regolari della risorsa potabile.

Nell’ambito del piano di ricerca funzionale all’individuazione alla riduzione e alla prevenzione delle perdite idriche S.EC.AM. ha avviato una serie di controlli a tappeto che ha portato all’emersione di un numero considerevole di “utenze abusive” non conformi con la normativa di riferimento.

Ogni tipo di utenza e di allaccio alla rete idrica ha infatti l’obbligo di essere dotata di idoneo strumento di misura, sia per usi domestici che per usi diversi quali ad esempio per impianti antincendio, per uso zootecnico e agricolo, usi stagionali o in località montane, uso industriale, ecc.

Nelle ultime settimane sono stati rilevati più di 200 stacchi non regolari o privi di contatore, in particolare per hotel con “stacchi secondari” o antincendio prima del contatore, per edifici in località montane ad uso stagionale, per utenti deceduti e non volturati.

Ai suddetti utenti rilevati non a ruolo, S.EC.AM. sta procedendo ad inviare idonea comunicazione finalizzata a regolarizzare l’utenza.

Nel caso di opposizione immotivata, il Gestore del Servizio Idrico Integrato della Provincia di Sondrio procederà a denunciare gli utenti alle autorità competenti, alla piombatura degli attacchi all’acquedotto pubblico, all’addebito forfettario dei consumi pregressi e al calcolo degli interessi di mora facendo appello a tutti quelli che sono gli strumenti che l’ARERA e l’ATO hanno previsto per contrastare comportamenti illeciti e contrari al bene della collettività e alla tutela dell’ambiente.

Dall’analisi delle varie casistiche emerge come non tutti i casi di utenza abusiva sono determinati da “malafede” da parte dell’utente, ma anche da difetti di comunicazione tra utente e Gestore.

Per questo motivo il CDA di S.EC.AM. s.p.a. ha deliberato di concedere un periodo di “sanatoria” a tutti quei clienti che, conoscendo queste problematiche, abbiano omesso di segnalarle e/o regolarizzarle.

Per questo motivo è stata predisposta la casella di posta elettronica [email protected] a disposizione di quegli utenti che ritenessero opportuno un controllo qualificato della propria posizione al fine di regolarizzarla quanto prima.

Fino al 31 agosto 2023 sarà possibile sanare ogni posizione non in regola senza penalizzazioni di sorta.







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Direttore Virgilio e presidente Bambini

News

Coldiretti Sondrio, gli agricoltori attendono la pubblicazione del bando sull’agrisolare

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo provvedimento sui Parchi Agrisolari contenuto nel Decreto Ministeriale 19 aprile 2023, si attende l’imminente pubblicazione del Bando con le note operative. Il Decreto, sostenuto fortemente da Coldiretti, fornisce le direttive necessarie al proseguimento della misura “Parco Agrisolare” (Missione 2 COMPONENTE C 1 Investimento 2.2 del PNRR), già attivato attraverso un primo bando nel 2022 e che ha visto complessivamente 7428 domande ammesse […]

today17 Luglio 2023 187