News

Devastazioni e minacce al Pronto Soccorso, l’uomo poche ore prima aveva seminato il panico all’Iperal

today19 Luglio 2023 460

Background
share close






vetrata pronto soccorso
Durante la decorsa notte i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Sondrio
hanno tratto in arresto un trentunenne straniero, bloccato dai militari mentre stava devastando il
Pronto Soccorso dell’ospedale di Sondrio minacciando con un coltello il personale sanitario
presente.
Il giovane, intorno alle ore 01.00 si è recato al Pronto Soccorso cittadino dove
peraltro era già stato condotto poche ore prima da una pattuglia della Polizia di Stato, intervenuta
presso la sua abitazione su richiesta dei vicini di casa che avevano segnalato il lancio indiscriminato
di oggetti vari dal balcone seguito da urla ed altri gesti sconsiderati. I medici però, dopo averlo
visitato, avevano escluso la necessità del ricovero rimandandolo a casa.
Inoltre il medesimo, la mattina di ieri presso l’ipermercato di via Vanoni, dopo aver scaraventato
numerosi scaffali a terra, imprecava contro i clienti proferendo minacce con gesti inconsulti. Anche
in quell’occasione i militari intervenuti avevano condotto il giovane esagitato al Pronto Soccorso
dell’Ospedale di Sondrio, da dove tuttavia era stato dimesso dopo poche ore di osservazione.
I Carabinieri, giunti in breve sul posto, lo hanno immobilizzato e trattenuto nelle camere di
sicurezza in attesa dell’udienza di convalida fissata per la data odierna.







Written by: Redazione

Rate it