News

Carlo V, dagli Uffizi a Palazzo Besta a Teglio. Prolungato il prestito dell’opera fiorentina fino a settembre

today3 Agosto 2023 65

Background
share close






1


Il grande Ritratto dell’Imperatore Carlo V, attribuito a Tiziano e alla sua bottega,
patrimonio della Galleria degli Uffizi e giunto il 5 aprile 2022 a Palazzo Besta,
rimarrà ancora per tutto il mese di agosto nel Salone d’Onore del Palazzo.
L’eccezionale prestito avvenuto nell’ambito del progetto del Ministero della
Cultura “100 opere d’arte tornano a casa. Dai depositi ai musei” – ha potuto infatti
essere prorogato fino al 3 settembre 2023, permettendo così al Museo tellino – e
alla Direzione regionale Musei Lombardia che lo gestisce di continuare gli
approfondimenti collaterali all’importante iniziativa.
Come commiato dall’opera di Tiziano, proprio il 3 di settembre, sarà organizzata
un’apertura serale straordinaria del museo (fino alle ore 20.00) alla presenza di
Anna Bisceglia, storica dell’arte e curatrice del Dipartimento di pittura centro italiana
e straniera del Cinque e Seicento della Galleria Palatina al Museo degli Uffizi.
Come chiarisce Emanuela Daffra, a capo della Direzione regionale Musei
Lombardia, l’istituto del Ministero della Cultura che cura e sostiene 13 musei statali
in Lombardia, tra cui appunto Palazzo Besta, “La presenza della tela tizianesca nel
museo tellino, collocata vis à vis con il ritratto dello stesso imperatore dipinto sulle
pareti del medesimo Salone d’Onore, è stata in questi mesi l’occasione per
approfondire, grazie a un fitto calendario di incontri con studiosi ed esperti, una
serie di temi iconografici e storici, che puntavano a mettere a fuoco i molteplici
rapporti che legarono la Valtellina alla figura di Carlo V”.
Una ulteriore significativa opportunità di approfondimento è costituita dalla
pubblicazione – a cura della Banca Popolare di Sondrio – di una corposa brochure,
rientrante nelle “Edizioni del Notiziario Bps” e dedicata al Ritratto di Carlo V e
all’iniziativa ministeriale che, dai depositi degli Uffizi di Firenze, l’ha portato a
Palazzo Besta.
La brochure, in distribuzione gratuita presso il museo tellino grazie alla generosità
dell’istituto di credito, raccoglie contributi di noti studiosi e scrittori che illustrano e
approfondiscono, ognuno con angolature proprie, i vari temi fatti emergere dalla
presenza della pala tizianesca. Dalla storia del Palazzo, della famiglia Besta e della
corte rinascimentale che qui prese vita, alle relazioni tra Carlo V e il territorio

valtellinese, fino alla disamina dell’evoluzione iconografica del ritratto imperiale
nell’opera di Tiziano.
Tra gli autori presenti citiamo Augusto Gentili, Gianluigi Garbellini, Emanuela Daffra,
Ernesto Ferrero, Franco Monteforte, oltre alla nota finale a firma dell’Associazione
Bradamante.
«“Cento opere d’arte tornano a casa” è iniziativa fra le più significative varate negli
ultimi decenni in Italia per la valorizzazione del nostro patrimonio artistico e del no
stro circuito museale – commenta Mina Bartesaghi, caporedattrice del Notiziario e
curatrice degli eventi culturali di Banca Popolare di Sondrio. «Ha consentito di ri
mettere in circolo e restituire alla fruizione pubblica opere altrimenti non visibili e de
stinate all’oblio, riattivando e rinvigorendo la rete periferica dei piccoli musei. Pro
prio per questo, la Banca Popolare di Sondrio, presente e attiva sul territorio da ol
tre 150 anni e da sempre attenta alla realtà culturale valtellinese, ha ritenuto dove
roso ospitare nel numero 149, edizione Agosto 2022 della propria rivista quadrime
strale Notiziario un’ampia e approfondita monografia dedicata al “Ritratto” per poi
trarne il volumetto in distribuzione presso Palazzo Besta».
Direzione regionale Musei Lombardia
Ufficio comunicazione e grafica
[email protected]







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

359181149 739640334676240 1941764964467385581 n

News

Manca poco all’appuntamento con “Calici di Stelle”, edizione 2023

Aria aperta, incontri, passeggiate e riscoperta del centro storico. Naturalmente buona cucina e ottimivini, con musica e tanta gioia di condividere insieme le bellezze nascoste di una città. È questo ilmessaggio di “Calici di Stelle 2023”, un’idea di turismo e di vivere il territorio, i suoi tesoriarchitettonici, in stretta connessione con i valori che derivano da una gastronomia di montagna. Ilvino che diventa cultura e gioia, il Nebbiolo della Alpi […]

today3 Agosto 2023 118