News

SPLUGA DA CAPOGIRO: A METÀ STAGIONE L’INIZIATIVA SUI PEDALI È GIÀ UN GRANDE SUCCESSO La chiusura al transito veicolare del tratto Campodolcino-Pianazzo dalle 8 alle 12 prosegue nelle domeniche di agosto

today8 Agosto 2023 91

Background
share close






Spluga da capogiro 26.07.2020 social SS 36 96
Alla vigilia del secondo fine settimana di agosto, dopo il prologo vissuto nelle domeniche di luglio, prima ancora di entrare nel vivo della stagione estiva,
l’iniziativa “Spluga da capogiro” è già un grande successo, premiata dagli oltre 2500 passaggi registrati finora. Il tratto della storica strada progettata due secoli fa da Carlo Donegani, da Campodolcino a Pianazzo, chiuso alle auto la domenica mattina, dalle ore 8 alle ore 12, è stato pacificamente invaso da ciclisti provenienti da tutta la Lombardia, da altre regioni e dalla Svizzera. Un riscontro positivo che non ha sorpreso gli enti promotori, la Comunità Montana della Valchiavenna, i Comuni di Campodolcino e di Madesimo e i Consorzi Turistici della Valchiavenna e di Madesimo, convinti delle potenzialità dell’iniziativa. Sono i numeri ad aver superato di parecchio le aspettative.

La Valchiavenna in bicicletta è un’esperienza che sempre più turisti vogliono vivere. Dopo aver conosciuto i sentieri di fondovalle e gli itinerari di mezza costa, i cicloamatori hanno eletto la salita verso lo Spluga come una delle sfide più avvincenti, e dopo aver applaudito i professionisti che l’hanno affrontata nel Giro d’Italia 2021, hanno deciso di approfittare del divieto di transito alle auto per pedalare in completa sicurezza. Agli appassionati, che si spostano di salita in salita, si aggiungono i ciclisti, spesso famiglie intere, che scelgono la e-bike per scoprire gli spettacolari panorami dello Spluga senza faticare troppo. Chi coglie l’occasione della chiusura alle auto è spinto da motivazioni diverse ma per tutti l’esperienza è immersiva ed entusiasmante, tanto da conservarne un piacevole ricordo.

«È un modo “slow-moving” per apprezzare questo tratto storico della strada dello Spluga godendo anche del bellissimo panorama – sottolinea il sindaco di Madesimo Daniela Pilatti -. Con grande soddisfazione constatiamo come la proposta trovi così tanti appassionati: iniziative come questa sono in grado di valorizzare e promuovere il nostro territorio al meglio». Aggiunge il sindaco di Campodolcino Enrica Guanella: «Pedalare lungo un percorso storico immersi in uno scenario pittoresco. Questa è l’impressione di chi ogni domenica mattina percorre in bicicletta o a piedi il tratto denominato “Sceng”, fra Campodolcino e Pianazzo. Un’esperienza unica nel cuore delle Alpi».

Per “Spluga da capogiro“, che già al suo esordio aveva ottenuto un buon successo, si tratta di una conferma: la formula della strada senza auto piace e convince. Il cicloturismo rafforza il suo ruolo di carta vincente per la valorizzazione e la promozione della Valchiavenna. La scoperta della strada dello Spluga fa da traino agli altri itinerari e, più in generale, aumenta l’attrattività del territorio, poiché all’esperienza della pedalata si uniscono spesso quella culinaria e quelle legate alle visite ai borghi storici.

Maggiori informazioni: https://www.valchiavennabike.it/it/news-eventi/48/







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

soccorso alpino cnsas varie 1242857.610x431

News

Madesimo. Soccorso Alpino in azione per un 87enne ed un gruppo di turisti in difficoltà

Due interventi quasi in contemporanea oggi per la Stazione di Madesimo del Soccorso alpino. La centrale di Soreu delle Alpi ha allertato i tecnici intorno alle ore 14:45, per una richiesta d’intervento nel comune di Campodolcino. Un ragazzo ha incontrato un signore di 87 anni in difficoltà in un punto molto ripido, a poca distanza da un salto di roccia, a quota 1750 metri, tra l’abitato di Motta e l’Alpe […]

today7 Agosto 2023 497