News

IL SUCCESSO DELLA VIA SPLUGA: DA TUTTO IL MONDO PER SCOPRIRE IL TREKKING SENZA CONFINI Nel 2023 continuano a crescere fatturato e pacchetti venduti: presenze anche dagli Stati Uniti e dall’Australia.

today9 Agosto 2023 111

Background
share close






nuova segnaletica
Visitatori e fatturato in aumento anche in questa prima parte del 2023 per una tendenza positiva che si conferma mese dopo mese: per la viaSpluga, l’itinerario storico tra il Canton Grigioni e la Valchiavenna, da Thusis a Chiavenna, i record si battono anno dopo anno. L’attività di promozione, il coordinamento di Consorzio Turistico Valchiavenna e Viamala Turismo e il miglioramento dei servizi, uniti alla valenza storica e naturalistica, sono i segreti del successo di una proposta turistica che piace agli escursionisti italiani, svizzeri, del resto d’Europa e del mondo. In particolare, quest’anno, in pochi mesi, rispetto a un 2022 già molto positivo, il Consorzio Turistico Valchiavenna ha registrato un aumento superiore al 20%, sia del fatturato che dei pacchetti venduti. Le richieste sono quotidiane e molti sono i turisti italiani che si informano e prenotano direttamente il loro soggiorno. A crescere sono americani e australiani, grazie alla collaborazione con nuovi tour operator. I dati sono da considerarsi oltremodo positivi, in quanto sottostimati rispetto alla reale affluenza: a fronte delle centinaia che si registrano e acquistano i pacchetti, infatti, vi sono escursionisti che si muovono in maniera autonoma.

L’attività di promozione non conosce sosta e si avvale di diversi strumenti, anche grazie all’importante contributo dato dal progetto Interreg Vivi2.0 Le Vie del Viandante: le fiere di settore in inverno e in primavera, la comunicazione social tra giugno e luglio grazie a bloggers che hanno percorso la viaSpluga, per intero o in alcuni tratti, raccontando le loro esperienze e sviluppando molte interazioni. L’aumento dei follower dei profili social della viaSpluga si è riversato in un incremento delle richieste di informazioni, di preventivi e di prenotazioni. Inoltre, Endu Channel, il canale della piattaforma digitale dedicata alle esperienze sportive, da poco ha mandato in onda una trasmissione dedicata alla viaSpluga con le immagini degli scorci più caratteristici dell’itinerario e dei luoghi di interesse storico e culturale (cicca qui per guardare il video).

Sul fronte dei servizi, il 2023 ha visto l’implementazione ed il completamento della segnaletica in collaborazione con alcuni volontari del CAI Chiavenna e altre iniziative realizzate a San Giacomo Filippo nell’ambito del progetto Interreg Via Spluga 2.0; la riqualificazione della passerella che collega l’abitato di Cimaganda al sentiero storico, l’allestimento di un’area di sosta con tavolo e panche in località Vallesegna e l’installazione di un pannello all’esterno della chiesa di San Guglielmo, attraverso il quale accedere a contenuti multimediali di carattere storico, artistico e culturale che il luogo offre, disponibili in tre lingue. Un percorso di scoperta che si avvale dei racconti di San Guglielmo per tornare al passato e immergersi nella storia. Una novità interessante per tutti i turisti e per i valligiani.

Con queste favorevoli premesse, la stagione della viaSpluga entra nel vivo: sui social media Instagram e Facebook, oltre ai bloggers, sono gli stessi escursionisti a documentare il loro viaggio accrescendo il fascino e la fama dell’itinerario storico.

È il sito internet www.viaspluga.com a fornire una completa descrizione e tutte le informazioni relative ai pacchetti per un trekking senza confini.







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

366301471 761108582681041 3886300675004361855 n 2

News

E’ LUIGINO GUSMEROLI, ORIGINARIO DI TARTANO, L’UOMO CHE HA PERSO LA VITA IERI IN VAL CAMONICA

      E’ Luigino Gusmeroli, originario di Tartano e residente a Dazio, il 76enne che ha perso la vita ieri in Val Camonica, schiacciato da una scarica di massi, durante una passeggiata in montagna assieme alla sorella, Agnese, rimasta ferita. I due, iscritti al CAI di Colico, erano impegnati in un’escursione quando, all’improvviso, sono stati investiti da una frana di pietre e detriti che non ha dato loro  scampo. […]

today9 Agosto 2023 2756 2