News

A Chiareggio torna il focus, a metà settembre, sul mondo dell’alpeggio

today16 Agosto 2023 86

Background
share close






mucche

Anche quest’anno i turisti in vacanza in Valmalenco potranno trascorrere una intera giornata a Chiareggio insieme a chi lavora per tutta l’estate allevando gli animali in alta montagna. Latte di montagna, burro e formaggi saranno al centro dell’iniziativa voluta dal Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco nella neonata manifestazione “Sapori d’alpeggio” che ha voluto prendere l’eredità della storica “Festa dell’alpeggio”. Ma le tradizioni di un mondo genuino, di un patrimonio straordinario di biodiversità, gestualità ed esperienze che si trasmettono da generazioni di questo territorio non vogliono cambiare e si esprimono anche attraverso le suggestioni e i riti legati al mondo dell’alpeggio, i sapori e le fragranze dei suoi prodotti.

Il latte e i suoi derivati sono eccellenze che non nascondono segreti: solamente erba fresca, fiori e acqua pura di sorgente per nutrire gli animali in alpeggio. Ma prima di tutto l’esperienza, la manualità, la passione e la fatica dei “Bacan”, allevatori ed alpeggiatori, impegnati dall’alba al tramonto nei numerosi alpeggi in attività nel Mandamento di Sondrio tra le alpi Retiche ed Orobiche.

A questo aspetto così rilevante della cultura e della tradizione contadina di montagna, ma che riveste anche grande importanza economica, il Consorzio – grazie alla collaborazione degli Enti territoriali – dedicherà nelle due giornate un ricco calendario di appuntamenti. Chiareggio sarà in festa: il bellissimo e pittoresco paese, a misura d’uomo, da sempre attira grandi e piccini per vivere la vera montagna con i suoi sapori alpini che soddisferanno davvero tutti. Un weekend per amanti e buongustai, alla scoperta dei saperi e sapori delle Valmalenco, tra cultura, musica, divertimento e al contempo un’occasione per promuovere l’attività dei malgari e i loro prodotti.

Nel mercatino, appositamente organizzato con il supporto della Coldiretti, saranno presenti espositori selezionati provenienti dalla Valle che faranno da corona ad una serie di appuntamenti tematici come l’alpeggio didattico “Un’ora da casaro”: mescolare, cagliare, setacciare, invasare e poi ancora mescolare e riscaldare e setacciare da capo e, infine, dare forma al prodotto. Si potranno inoltre cavalcare pony, fare giri a cavallo, effettuare il battesimo della sella. Invece, l’area del biosfizio costituirà un’occasione privilegiata per verificare con gusto i traguardi dell’agricoltura biologica. Bancarelle e stand, poi, vi proporranno prodotti tipici e ricercate leccornie, inusuali ricette e sapori dimenticati dalle tradizioni della Valmalenco e non solo.

Tutte le informazioni sul sito web del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco, www.sondrioevalmalenco.it







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Anziani i benefici del praticare attivita fisica sulla mente e sul corpo 680x382 1

News

Cercansi animatori per il Centro Ricreativo Anziani di Chiavenna

Dopo la pausa estiva, da metà settembre, riprenderà l’attività del Centro Ricreativo Anziani di Chiavenna, con sede in Via Cerletti 42. Dopo la pandemia, il Centro ha riaperto nell’aprile 2022 con una sperimentazione che ha visto l’introduzione di un’animatrice che ne ha curato per tre mesi le attività con buoni risultati, ma purtroppo l’operatrice non ha più potuto garantire la sua presenza per altri impegni lavorativi e da allora, nonostante […]

today16 Agosto 2023 87 1 2