News

Campionati italiani Csi. Pioggia di medaglie per l’atletica valtellinese

today11 Settembre 2023 192

Background
share close






1
A pochi giorni dalle bellissime medaglie ottenute dall’atletica azzurra ai Mondiali di Budapest, il
tartan italiano torna protagonista con uno dei più importanti meeting tricolori: il 25° Campionato
nazionale CSI di atletica leggera su pista, in programma in Trentino dal 7 al 10 settembre presso lo
Stadio di Cles, nel capoluogo della Val di Non. Il campionato, che gode del patrocinio del Comune
di Cles e della collaborazione di Val di Non e Val di Sole, vedrà gareggiare la bellezza di 1691 atleti,
pressoché equamente ripartiti per genere. Complessivamente saranno 4mila atleti-gara nelle oltre
200 prove che assegneranno il titolo nazionale CSI, suddivisi nelle 22 diverse categorie e nelle
differenti specialità previste.
A rappresentare il GS CSI Morbegno 9 atleti: Alessandro Barlascini ed Emanuele Nava nei ragazzi,
Michela Bulanti e Federica Bianchini nelle cadette, Simone Lepera nei cadetti, Yassine Jamal
Idrissi e Andrea De Rosa negli allievi, Cristina Speziale nelle amatori B e Giovanni Ruffoni nei
veterani A.
Per il CO Piateda in pista: Amaranta Galli nelle ragazze, Emma Ruffoni e Anna Bondio nelle
cadette.
Il Comitato CSI di Sondrio era presente anche con il giudice di gara Camillo Gambetta, impegnato
quattro giorni in un servizio indispensabile per lo svolgimento delle competizioni.
Per i diavoli rossi, Yassine Jamal Idrissi ha chiuso 6° nei 1500 metri allievi in 4’41”14 tallonato dal
compagno di squadra Andrea De Rosa al 7° posto (4’43”94). Stesso cliqué nei 200 metri con
Yassine 16° in 26”17 e Andrea 17° in 26’38”. Sempre nei 1500 impegnati Cristina Speziale 4 a nelle
amatori B con il crono di 6’03”69 e Giovanni Ruffoni 16° in 6’31”32 nei veterani A. Le cadette
Michela Bulanti e Federica Bianchini nei 300 metri arrivano, rispettivamente, 45 a in 50”87 e 54 a in
51’50”, nella stessa gara 60 a Anna Bondio (CO Piateda) in 52’15” e 68 a la compagna di squadra
Emma Ruffoni in 54”45. Il cadetto morbegnese Simone Lepera ha gareggiato nei 300 metri
vincendo la sua serie in 42”46, crono che gli è valso il 27° posto finale e nei 1000 metri ha fatto
registrare il personal best mettendo a referto 3’14”50 e conquistando il 6° posto di categoria. Ben
tre gare per i ragazzi Alessandro Barlascini ed Emanuele Nava, entrambi del GS CSI Morbegno, che
sulla pista di Cles sono riusciti a migliorare i propri primati personali: nei 60 metri non sono
purtroppo riusciti a conquistare la finale, ma hanno fermato il cronometro, rispettivamente, dopo
8”57 e 9”58; nei 600 metri 11° Alessandro in 1’44”17 e 28° Emanuele in 1’56”49. Infine il salto in
lungo con Barlascini che ha superato i 4 metri atterrando a 4,05 m (30°) e Nava 50° con la misura
di 3,74 metri. Bis di gare per le giovani del CO Piateda: Emma e Anna (categoria cadette) oltre ai
300 hanno corso anche gli 80 metri, rispettivamente in 12”31 e 12”74, mentre Amaranta Galli
(categoria ragazze) ha conquistato il 14° posto nei 60 metri (9”03) e il 18° posto nel getto del peso
(7,81 metri).







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

img 5746

News

Val Bodengo, complicato intervento di soccorso per una donna ferita mentre faceva canyoning

Intervento oggi pomeriggio per il Soccorso alpino, Stazione di Chiavenna della VII Delegazione. Una donna ha riportato la sospetta frattura di una caviglia mentre stava facendo canyoning nel Bodengo 2, con altri amici. Scattato l’allarme, la centrale ha mandato sul posto il Cnsas - Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico, il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza e l’ambulanza della Croce Rossa Italiana. La donna è stata raggiunta, valutata, […]

today9 Settembre 2023 505