News

Tirano, si rinnovano le iniziative per il Giorno del Dono

today14 Settembre 2023 75

Background
share close






GENFRIv

Il Giorno del Dono, celebrato per la prima volta nel 2015, durante la ricorrenza della festa di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia, ha lo scopo di dare visibilità al tema della gratuita donazione di sé, del proprio tempo, di risorse e competenze a favore della comunità. La ricorrenza si integra opportunamente con la giornata dedicata alla fratellanza e al dialogo delle diverse culture.

A istituirlo è stata una legge nazionale, di cui il Comune di Tirano ha voluto interpretare i valori, proponendo negli ultimi anni una serie di iniziative confortate da una buona partecipazione della cittadinanza e rese possibili grazie al prezioso contributo della rete associativa della Città.

Il primo evento è in programma domenica 24 settembre, con la giornata in ricordo di Gianfranco Rossi, Genfry, organizzata dai suoi Amici del Pallone con il CSI.  Alle 15.00 presso il campetto di calcio della scuola media Trombini di Tirano giocheranno le rappresentative della US Tiranese 1919 e del C.S.I. Tirano a cui seguiranno tornei dilettantistici tra gli amici di Genfry.

Sarà presente anche il chiosco del bar De La Tur con i suoi prodotti, per una merenda in compagnia.

Il dono è la condivisione del ricordo di un ragazzo speciale, amato da tutti, che adorava giocare a pallone con gli amici, e l’occasione per chiamare la comunità a riflettere sul tema del disagio giovanile fino al tragico esito del suicidio, che in Valtellina, ha sempre avuto dei dati allarmanti.

Alle 18.30 presso l’Auditorium Trombini si terrà l’incontro con il Pastore Emerito Antonio Di Passa che presenterà il libro Proteggiti e vai avanti: affrontare i pensieri suicidari, della dr.ssa Khadija Rouf, psicologa e terapista cognitiva, di cui è stato il traduttore.

“Il dramma del suicidio: parliamone” è il titolo della conferenza, che sarà l’occasione per un confronto su questo fenomeno: da come intercettare i precoci sintomi di un disagio dai potenziali esiti suicidari, a quali terapie di supporto mettere in atto per accompagnare la persona nell’uscita da questi problemi esistenziali, che vedono coinvolti parenti, caregiver amiche e amici.

L’autrice del libro illustra come sia possibile gestire i pensieri negativi attraverso una terapia specifica di tipo cognitivo-comportamentale, che mette in atto delle strategie in grado di riprogrammare il pensiero, portandolo verso la positività e la speranza.

Si porrà l’attenzione sull’importanza di chiedere aiuto, nonostante si viva in un’epoca in cui sia difficile farlo per paura del giudizio, da qui l’idea del titolo: vincere le ritrosie e i pudori che troppo spesso hanno portato a vivere questi drammi dentro le mura di casa senza la capacità di un’elaborazione collettiva del problema. 

Obiettivo della giornata è anche quello di valorizzare la funzione sociale dello sport e l’importanza dell’attività e dell’esercizio fisico per migliorare il benessere psicofisico e sociale delle persone” dichiara l’Assessore allo Sport Stefano Portovenero: “È fondamentale quindi il ruolo delle associazioni sportive come comunità educanti dove i giovani possano crescere al meglio e allontanarsi da situazioni di disagio”

Il secondo appuntamento della rassegna “Donoday2023” è previsto sabato 30 settembre, in Piazza Marinoni con la Misurazione Gratuita dei Parametri Vitali da parte dei Volontari del Comitato di Sondrio della Croce Rossa Italiana.

Dichiara Giuliana Gualteroni, Presidente del Comitato di Sondrio della CRI: “Il 30 settembre.Croce Rossa sarà in piazza Marinoni per il progetto di tutela della salute nell’ambito della Giornata del dono organizzata dal Comune di Tirano. La cura della salute non è solo un diritto, ma anche un dovere e la prevenzione è fondamentale per affrontare e risolvere situazioni a rischio. Perciò vi aspettiamo numerosi per effettuare il controllo dei parametri vitali di base (pressione, saturazione, glicemia, colesterolo)”.

Il giorno del dono è diventato un appuntamento fisso della vita comunitaria tiranese, reso possibile dalla collaborazione tra l’Amministrazione, le scuole e le associazioni – dichiara l’Assessora alle Politiche Sociali Doriana Natta – Quella della collaborazione tra le istituzioni, la società civile e i cittadini è la strada maestra per trovare insieme le risposte alle sfide del presente. Ho quindi accolto con piacere la proposta degli amici di Genfry, segno della volontà coraggiosa di non eludere un tema delicato e doloroso come quello del suicidio“.

#DonareMiDona







Written by: Redazione

Rate it