News

Mobilità sostenibile, ancora due mesi di incentivi per chi va a scuola o a lavorare in bicicletta

today29 Settembre 2023 34

Background
share close






wecity
Duecento partecipanti, oltre 14 mila percorsi, 60 mila chilometri pedalati e 12 mila euro distribuiti, per un risparmio di circa 8400 chilogrammi di anidride carbonica: sono i numeri della prima edizione di “Omni-bici 2023”, l’iniziativa di mobilità sostenibile promossa nel maggio scorso dall’Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Sondrio.

Realizzata in collaborazione con la piattaforma Wecity nell’ambito del progetto Interreg Omni-Bus 4.0, intende contribuire alla realizzazione di un sistema moderno, integrato e sostenibile di mobilità pubblica alpina transfrontaliera al servizio di pendolari, studenti, turisti e operatori economici, incentivando l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto a salvaguardia dell’ambiente.

Il riscontro positivo ottenuto ha indotto i promotori a rinnovare l’iniziativa fino al 20 novembre prossimo: ci saranno quindi ancora due mesi di tempo per usufruire dei benefici previsti. «Siamo molto soddisfatti dei numeri della prima edizione – sottolinea il presidente *Giovanni Gianotti* -: un risultato incoraggiante che ci ha convinto a rinnovare Omni-bici per ampliare ulteriormente il bacino dei fruitori. L’auspicio è che da 200 si arrivi il più possibile vicini al numero massimo di 500: dal lancio del giugno scorso, l’interesse è cresciuto e sono stati gli stessi partecipanti a promuoverla tra i loro amici e conoscenti. C’è grande attenzione su questi temi, soprattutto da parte dei giovani, e questo è indubbiamente un segnale importante».

L’iniziativa si rivolge a studenti e lavoratori maggiorenni che rispondano a determinati requisiti. I lavoratori con residenza o dimora e sede lavorativa in provincia di Sondrio o nei comuni svizzeri confinanti; quelli che vivono nelle province di Brescia, Lecco e Como e lavorano in provincia di Sondrio; gli studenti della nostra provincia che frequentano una scuola sul territorio di Valtellina e Valchiavenna o a Colico.

Ai primi 500 che presenteranno la domanda sull’applicazione Wecity e inseriranno il codice sfida OMNI23 verrà corrisposto un incentivo di 0,20 euro per ogni chilometro percorso in bicicletta nel tragitto tra casa e lavoro o scuola e ritorno, fino a un massimo di 50 euro al mese. Per ogni spostamento, l’app Wecity calcolerà l’anidride carbonica risparmiata e i chilometri percorsi, indipendentemente dal tragitto scelto e anche in situazioni di intermodalità, grazie al suo algoritmo di intelligenza artificiale. Il progetto è finanziato con fondi del programma di collaborazione Interreg V-A Italia-Svizzera 2014-2020, nell’ambito delle azioni di incentivo alla mobilità sostenibile del progetto Omni-Bus 4.0 “Realizzazione di un sistema moderno, integrato e sostenibile di mobilità pubblica alpina transfrontaliera al servizio di pendolari e turisti”.

Tutte le informazioni sull’iniziativa e le modalità per aderire si possono trovare sul sito internet www.agenziatplsondrio.it.







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

anpi

News

Domenica si celebra la ricorrenza della Battaglia di Mello

Domenica 1 ottobre, ore 10.30, a Mello si celebrerà, come ogni anno, la ricorrenza della Battaglia condotta dai Partigiani il 1 ottobre 1944 contro le milizie fasciste. Di seguito il resoconto storico a cura del Presidente Onorario dell' ANPI Sergio Caivano. "Verso fine estate del 1944 il movimento partigiano valtellinese attraversa un momento di difficoltà dovuto al blocco delle truppe alleate al di sotto della linea gotica. Più che portare […]

today29 Settembre 2023 53