News

La figlia di Giuseppe Pinelli e il segretario generale Maurizio Landini: saranno due settimane speciali per la CGIL di Sondrio

today2 Aprile 2024 53 1

Background
share close






Sono molti gli impegni che vedranno la Camera del Lavoro di Sondrio impegnata questo fine settimana: venerdì 5 aprile alle 20.30 all’aula magna Saraceno/Romegialli di Morbegno ci sarà il primo di due incontri di CGIL e SPI, aperti al pubblico con ingresso libero, che vedrà la presenza di Claudia Pinelli, figlia di Giuseppe Pinelli, la quale dopo la visione di “Pino – vita accidentale di un anarchico” interagiràcol pubblico presente.

A illustrare le iniziative Guglielmo Zamboni, segretario generale della Cgil di Sondrio: “Il Paese non ha mai fatto veramente i conti con parte della propria storia recente. Gli eventi con Claudia Pinelli hanno l’obiettivo di consentire un approfondimento storico sulla vicenda del padre e più in generale del contesto nel quale si è svolta. Rubando le parole a Claudia: parte dei problemi di oggi sono quelli che non si ebbe il coraggio e la capacità di affrontare allora. Abbiamo l’ambizione di coinvolgere la popolazione in un approfondimento storico con l’obiettivo di dare maggiore consapevolezza e chi parteciperà auspicando saranno in molti”

L’evento, dopo una breve contestualizzazione storica, vedrà la proiezione del docufilm, realizzato in collaborazione con il Comune di Milano, che mostra la vicenda con una visione particolare, inedita e di fortissimo impatto: gli occhi delle figlie Claudia e Silvia di 8 e 9 anni. “Al termine della proiezione, Claudia sarà a disposizione per rispondere alle domande che i presenti le volessero porre. Volutamente lasceremo a Claudia e alla sua interazione con i presenti tutto il tempo disponibile”.

L’evento sarà poi ripresentato nelle stesse modalità la sera successiva, sabato 6 aprile alle 20.30 nel salone della Camera de Lavoro di Sondrio, in questo caso in collaborazione con il Circolo culturale autogestito “il Forno” di Ponte in Valtellina.

Abbiamo pensato di replicare i due eventi per consentire una più ampia partecipazione perché riteniamo l’occasione straordinaria, ringraziando sin d’ora Claudia Pinelli per la sua disponibilità”.

A seguire, lunedì 8 aprile la Cgil di Sondrio ha convocato tutte le assemblee generali di categoria per il lancio delle iniziative che vedranno coinvolta l’organizzazione di via Torelli in questa straordinaria fase del 2024: a partire dalla stagione dei rinnovi contrattuali, allo sciopero con manifestazione a Sondrio dell’11 aprile per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro di CGIL e UIL, che poi vedrà anche una manifestazione nazionale il 20 aprile a Roma oltre che per la sicurezza anche per la sanità pubblica e una riforma fiscale a tutela dei salari e alla quale parteciperà una folta delegazione valtellinese.

Sabato 25 maggio a Napoli vi sarà la manifestazione nazionale de “la Via Maestra” contro il premierato e l’autonomia differenziata, per il diritto al lavoro, alla salute, alla conoscenza, alla previdenza universale e alla PACE, tutti temi sanciti dalla Costituzione.

Inoltre l’Assemblea Generale Nazionale della CGIL ha deciso di impegnare l’organizzazione in una campagna referendaria contro i licenziamenti illegittimi e per una maggiore sicurezza nel lavoro in appalto: quattro quesiti con l’obiettivo di superare il contratto a tutele crescenti, di togliere il tetto per l’indennizzo per il licenziamento illegittimo, ristabilire le causali per le assunzioni a termine ridando centralità al lavoro a tempo indeterminato e ristabilendo la responsabilità del committente sugli infortuni sul lavoro negli appalti.

Inoltre La CGIL intende presentare una iniziativa di legge popolare in tema di lavoro, rappresentanza, povertà e salute ricercando il coinvolgimento di tutte le associazioni con le quali ci stiamo mobilitando in questo periodo.

L’assemblea convocata per lunedì 8 si svolgerà presso l’ex PFP di Sondrio e vedrà la straordinaria presenza di Maurizio Landini, Segretario Generale della CGIL.

LANDINI ATTIVO

Un momento straordinario necessita di risposte altrettanto straordinarie – conclude Zamboni – al contempo, però, necessita di un notevole impegno e coinvolgimento della base. Chi meglio del Segretario Generale per motivare delegati e attivisti? Siamo felici che Maurizio Landini abbia accolto con favore il nostro invito, perché le conquiste sociali sono frutto di un lavoro corale su tutto il territorio, anche in piccole provincie periferiche come la nostra.”

Durante tutti gli eventi citati la CGIL sarà presente con i banchetti per la raccolta firme de “La Lombardia SiCura” per garantire il diritto alla salute e la sanità pubblica lombarda.







Written by: Redazione

Rate it

Previous post