Senza categoria

Le Giornate Europee del Patrimonio al Museo dei Sanatori di Sondalo

today20 Settembre 2023 17

Background
share close






Sabato 23 e domenica 24 settembre tornano le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa che, quest’anno, avrà come tema “Patrimonio InVita” che vuole invitare a riflettere sul patrimonio culturale immateriale inteso come sinonimo di patrimonio “vivo”.

Per l’occasione, sabato 23 settembre, il Museo dei Sanatori di Sondalo ha programmato una speciale giornata che prevede 3 momenti dedicati al patrimonio culturale e storico di Sondalo:

1) Ore 10 | Biblioteca Civica di Sondalo

SIAMO ALPI – VIAGGIAMO NEL TEMPO: con Elena Ricetti, catalogatrice e curatrice del progetto.

Incontro aperto e rivolto a tutte le persone che vorranno contribuire, tramite fotografie d’epoca e testimonianze, a creare l’archivio culturale del territorio di Sondalo e delle sue frazioni, per il portale www.siamolpi.it

 

– Ore 14 | Ritrovo presso il Museo dei Sanatori

VISITA GUIDATA “il paesaggio e le architetture del Villaggio Morelli” e al museo Con Luisa Bonesio, geofilosofa e direttrice del Museo. Solo su prenotazione presso APT Sondalo*

 

– ORE 14 – 18 | Museo dei Sanatori di Sondalo

APERTURA STRAORDINARIA DEL MUSEO. All’interno del Museo sarà possibile visitare la Mostra “Il gigante sepolto – La stele di Migiondo” e l’esposizione collettiva di pittura, di artiste locali “Acquerelli in libertà”. Ingresso senza prenotazione

INFO E PRENOTAZIONI: APT SONDALO: 0342.801816 – [email protected]

Tutte le info nella locandina e o nel sito internet del Museo: www.museodeisanatori.com o www.sondaloturismo.it







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

Estate a Bormio cover

News

Decoro urbano in Alta Valle, contributi per rinnovare (e uniformare) le insegne

Roberto Galli Il primo impatto è importante. Soprattutto quando si entra in una località turistica. Per questo l’Alta Valle, territorio che totalizza circa 2 milioni e mezzo di presenze annue, ha deciso di investire nel decoro urbano. Sono stati infatti definiti dei parametri omogenei per la realizzazione delle insegne: in particolare, i manufatti dovranno possedere caratteristiche costruttive coordinate con la tipologia architettonica dell’edificio ed essere consone all’ambiente circostante. Contributi a […]

today20 Settembre 2023 81