News

CAMPIONATI ITALIANI DI CORSA IN MONTAGNA: PREMANA HA ASSEGNATO I TRICOLORI

today1 Agosto 2022 68

Background
share close






 

 

Doppia conferma nei Campionati Italiani Assoluti individuali di corsa in montagna, dopo la seconda prova di sola salita. A Premana (Lecco) conquistano il tricolore, come nella scorsa stagione, Cesare Maestri e Francesca Ghelfi. Per il trentino dell’Atletica Valli Bergamasche, oro europeo all’inizio di luglio nella rassegna continentale alle Canarie, è il quarto titolo consecutivo mentre la piemontese della Podistica Valle Varaita coglie il suo secondo successo di fila. Il verdetto arriva nel weekend del ritorno sul palcoscenico internazionale per la località lombarda, dopo tre anni di assenza, che si apre con la prima volta della prova “uphill” e prosegue domenica 31 luglio con il classico Giir di Mont: due appuntamenti entrambi inseriti nel circuito della Coppa del Mondo. La competizione era valida anche come seconda di tre prove del Campionato di Società Assoluto e Juniores di corsa in montagna: chiusura a Gagliano del Capo (Lecce) domenica 25 settembre.

 

UOMINI – Più di 300 gli atleti provenienti da 14 nazioni impegnati sulla distanza dei 9,1 km attraversando il borgo di Premana fino ad arrivare ai 1560 metri dell’Alpeggio Solino, sulle pendici del Pizzo Alto, per 1040 metri di dislivello positivo. Dominio del keniano Patrick Kipngeno, al quarto centro su quattro prove disputate quest’anno nella World Cup, con il tempo finale di 46:12 davanti al connazionale Philemon Kiriago (46:58) e al francese Sylvain Cachard (47:22), fresco campione europeo up & down. Quarto e primo degli italiani un ottimo Andrea Rostan (Atl. Saluzzo, 47:52), sesto Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe, 48:33) che precede Daniel Pattis (Südtirol Team Club, 48:43), Henri Aymonod (Us Malonno, 48:55), Marco Moletto (Atl. Saluzzo, 48:55) e Alex Baldaccini (GS Orobie, 49:06). Nella rassegna tricolore si impone ancora una volta Cesare Maestri (158 punti) nei confronti di Andrea Rostan (154), terzo l’altoatesino Hannes Perkmann (Atl. Valli Bergamasche) a quota 150. Si ripete anche Luca Merli (Valchiese) tra gli under 23 confermando (con il 22esimo posto generale di giornata in 51:37) il suo titolo di categoria a punteggio pieno (60), in un podio completato da Pietro Cambianica (Atl. Valle Brembana, 53) e Devid Caresani (Atl. Valle di Cembra, 52).

 

Da segnalare i piazzamenti degli atleti della provincia di Sondrio: 6° il bormino Luca Cantoni (Atl. Valli Bergamasche), 30° e 3° tra le promesse Alessandro Crippa (Atl. Alta Valtellina), 32° il sondalino Massimiliano Zanaboni (Atl. Valli Bergamasche), 50° Giovanni Tacchini (Team Valtellina), 55° il bormino Matteo Bradanini ( DK Runners Milano), 58° Matteo Corazza (Team Valtellina), 68° Andrea Acquistapace (Amici Madonna della Neve Lagunc), 86° il compagno di squadra Dario Martocchi, 88° l’ardennese Francesco Della Torre (La Recastello Radici Group), 103° il berbennese Luca Fumasoni (TRM Team), 116° Roberto Ruspantini (GP Santi), 118° Egidio Gusmeroli (GS CSI Morbegno), 136° Fiorenzo Spini (Team Valtellina), 152° Salvatore Tarabini (GS CSI Morbegno); 156° Giacomo Manenti (GP Valchiavenna), 161° Roberto Toffano (Atl. Alta Valtellina).

 

DONNE – Anche nella gara femminile vince il Kenya con Joyce Muthoni Njeru (54:49) che allunga nella prima parte e si aggiudica il duello con la fuoriclasse austriaca Andrea Mayr (55:07 in rimonta), terza la romena Madalina Florea (55:32). In chiave tricolore, come nella prima prova di inizio giugno a Gazzaniga, è di nuovo Francesca Ghelfi (Pod. Valle Varaita) la migliore: quinta al traguardo l’astigiana in 57:53 seguita da Gloria Giudici (Freezone, 58:35), poi ottava Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina, 59:24), nona Camilla Magliano Podistica Torino, 59:41) e decima la prima italiana under 23 Maddalena Somà (Atl. Roata Chiusani, 59:42). La classifica vede quindi Francesca Ghelfi al comando (120) mentre per il secondo posto Sara Bottarelli (Freezone), oggi 12ersima nella generale (settima azzurra) in 1h00:14, riesce a spuntarla a quota 113, con Elisa Sortini allo stesso score ma terza in base ai piazzamenti. Molto combattuta la sfida tra le Promesse che vede tre atlete a 37 punti: titolo per Vivien Bonzi (La Recastello Radici Group), seconda Arianna Dentis (Atl. Saluzzo) e terza Gaia Bertolini (Atl. Alta Valtellina). Le tre avevano chiuso a Premana a livello Under 23 quarta in 1h05:16 (Bonzi), seconda in 1h00:49 (Dentis) e terza in 1h04:12 (Bertolini).

 

Da segnalare i piazzamenti degli atleti della provincia di Sondrio: 8° Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina), 14° Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), 25° e 3° nelle promesse Gaia Bertolini (Atl. Alta Valtellina), 29° la compagna di squadra Elisa Compagnoni, 44° Cinzia Cucchi (Castelraider), 53° Simona Lino (AS Lanzada), 58° Alessandra Pedrazzini (US Bormiese), 61° Sonia De Agostini (GP Valchiavenna), 62° Lucia Anna Pianta (US Bormiese), 63° Giorgio Fascendini (GP Santi).

 

UNDER 20 – Nella gara Juniores di 5,38 km è l’oro europeo under 20 di salita e discesa Elia Mattio (Pod. Valle Varaita) a prendersi nettamente il successo parziale in 31:23 e anche il tricolore per il secondo anno consecutivo. Sul podio di giornata è affiancato dal compagno di club Simone Giolitti (Pod. Valle Varaita, 32:31) e da Nicolò Lora Moretto (Gsa Valsesia, 32:58). Nel campionato italiano di categoria svetta Elia Mattio (80 punti), alle sue spalle in due chiudono a 76 con il secondo posto di Simone Giolitti e il terzo del malenco Matteo Bardea (Atl. Valle Brembana), oggi quarto in 33:33 subito davanti, sul traguardo di giornata, ad altri due lombardi (Francesco Bongio/CSI Morbegno in 33:38 e Davide Curioni/GP Valchiavenna in 33:44).

 

Ancora più ampio il vantaggio al femminile per Axelle Vicari (Sisport). La valdostana, due volte sul podio europeo con l’argento in salita e il bronzo “up & down”, chiude in 37:55 con oltre un minuto di margine su Emily Vucemillo (Sportclub Merano, 39:16), terza Matilde Bonino (Atl. Stronese Nuova Nordaffari, 40:01) con Sveva Della Pedrina (GP Valchiavenna) quarta in 40:21. In classifica Axelle Vicari (60) è tricolore davanti a Matilde Bonino (57) ed Emily Vucemillo (55).

 

Luca Cassai/Fidal.it

 

Da segnalare i piazzamenti degli atleti della provincia di Sondrio nella categoria juniores:

4a Sveva Della Pedrina (GP Valchiavenna),

4° Matteo Bardea (Atl. Valle Brembana), 5° Francesco Bongio (GS CSI Morbegno), 6° Davide Curioni (GP Valchiavenna),7° Oliviero Curti (GP Valchiavenna), 15° Federico Bongio (GS CSI Morbegno).

 

PROSSIME GARE

 

Mercoledì 3 agosto 2022 a Lanzada

Running Notturno a Lanzada

Prova Trofeo Giovanile FIDAL Sondrio

PROGRAMMA

Ore 17:00 presso la Palestra delle scuole elementari di Lanzada (Via San Giovanni 464, Lanzada)

Ore 18.30 inizio gare

Organizzazione: Sportiva Lanzada

Informazioni: 340/5228509, [email protected], www.sportivalanzada.it

 







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

alpi

News

SETTE ITALIANI SU DIECI IN AGRITURISMO, SULLE ALPI. VALTELLINA E VALCHIAVENNA TRA LE METE PREFERITE

Cerasa: “Le prenotazioni vanno bene, resta il problema del reperimento di manodopera”. Cibo e voglia di contatto con la natura tra gli elementi che spingono la scelta dei vacanzieri Durante l’estate 2022 oltre sette italiani su 10 (72%) andranno in agriturismo, per trascorrere le proprie vacanze o anche semplicemente per una gita in giornata o per sedersi al tavolo è guastare specialità locali del territorio a chilometri zero. E’ quanto […]

today1 Agosto 2022 118