News

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO A MORBEGNO, LA CISL SCUOLA NON CI STA. ”SCELTA CONTROPRODUCENTE”

today6 Ottobre 2022 226

Background
share close






Pubblichiamo di seguito la posizione di Elisa Ripamonti, Segretaria Generale Cisl Scuola Sondrio e Davide Fumagalli,
Segretario Generale UST Cisl Sondrio riguardo alla proposta di dimensionamento scolastico dei due istituti comprensivi di Morbegno (IC Spini Vanoni e IC Damiani)


“In merito alla proposta di dimensionamento scolastico relativo all’unificazione dei
due istituti comprensivi di Morbegno (IC Spini Vanoni e IC Damiani), la CISL e la CISL
Scuola sono dispiaciute del fatto di non essere state coinvolte nella discussione e
sottolineano che l’unica organizzazione sindacale che ha partecipato all’incontro del
27 settembre in Provincia, è lo SNALS, un sindacato autonomo e minoritario.
La CISL Scuola, che ha tra i suoi iscritti più del 53% del personale scolastico della
provincia di Sondrio, insieme alla CISL Sondrio, che tutela, oltre gli interessi
categoriali anche quelli dell’utenza (studenti e famiglie), rivendicano l’opportunità di
promuovere la qualità dell’offerta formativa evitando di far prevalere semplici
logiche politiche e, a tal fine, chiedono di prendere in considerazione, per la
riorganizzazione dell’offerta formativa, un approccio complessivo del territorio
provinciale non limitandosi a quello tra i due istituti menzionati.
Non condividendo, nei tempi e nei modi, il percorso intrapreso, abbiamo richiesto e
sollecitato un incontro urgente con il Presidente della Provincia e il consigliere con
delega all’istruzione e formazione, convinti del valore aggiunto che deriva da scelte
ampiamente condivise e della necessità di disinnescare le reazioni per una scelta
oggi controproducente”.







Written by: Redazione

Rate it