News

Coppa del Mondo di fondo: a Livigno iniziano i lavori per la costruzione della pista

today21 Dicembre 2022 126

Background
share close






Con l’inizio dei lavori per la costruzione della pista che, ad un mese da ora, ospiterà la prima tappa di Coppa del Mondo di sci fondo della storia di Livigno, il conto alla rovescia è ufficialmente entrato nel vivo. Un doppio appuntamento molto atteso, fissato per il weekend del 21 e 22 gennaio, che vedrà i migliori atleti e le migliori nazionali al Mondo sfidarsi in due gare Sprint, in un fine settimana che potrebbe rivelarsi importante anche in ottica assegnazione Sfere di Cristallo. Una Livigno molto innevata si appresta, dunque, ad ospitare i più forti interpreti della specialità, che inizieranno a raggiungere la località già a partire dal 9 gennaio.

Tra i profili più rilevanti, da segnalare la sicura presenza del norvegese Johannes Høsflot Klæbo e dell’azzurro Federico Pellegrino, punti di riferimento del fondo mondiale e protagonisti di numerose sfide all’ultimo metro, che dal 2016 al 2021 si sono alternati in cima alla classifica della Coppa del Mondo di specialità, prima che, la scorsa stagione, il francese Richard Jouve, anche lui tra i partenti a Livigno, ne spezzasse l’egemonia. Sia per Klæbo, sette volte medagliato olimpico, che per Pellegrino, due volte argento ai Giochi e vincitore, nel weekend appena concluso, della tappa di specialità a Davos, si tratterà di un gradito ritorno, visto che entrambi, nel corso delle stagioni, hanno trascorso lunghi periodi di preparazione sulle nevi di Livigno. Un vantaggio che potrebbe rivelarsi decisivo per avere la meglio su una concorrenza agguerrita e numerosa.

Grande equilibrio tra le donne, anche loro presenti alla tappa di Livigno, con la norvegese Tiril Udnes Weng, numero uno del ranking mondiale e in testa alla classifica di Coppa del Mondo, che proverà a difendere il proprio primato dagli assalti, tra le altre, delle dirette inseguitrici: l’americana Jessie Diggins, la svizzera Nadine Faehndrich e la svedese Johanna Hagström, classe 1998, attualmente seconda negli standings di specialità e sorpresa di questo inizio di stagione. Molta la carne al fuoco, dunque, per un appuntamento che si preannuncia davvero imperdibile, tanto da un punto di vista tecnico quanto di contesto e bellezza paesaggistica.

Sotto la sapiente “regia” della FISI, il fine settimana di Coppa del Mondo si aprirà con la prova sprint individuale in tecnica libera, in programma per sabato 21, a cui seguirà, il giorno seguente, la Team Sprint, anch’essa in tecnica libera, portata principale di un appuntamento da non perdere, che cadrà quindi in una delle fasi più intense e decisive dell’intera stagione 2022/2023. L’occasione per ammirare i migliori interpreti di una disciplina altamente spettacolare e adrenalinica, che si propone in un format dinamico e molto coinvolgente anche per il pubblico.

Pubblico che potrà accedere gratuitamente all’evento, per godere di uno spettacolo unico e per sostenere i migliori atleti al Mondo lungo tutto il tracciato.







Written by: Radio TSN

Rate it