News

EDUCAZIONE AMBIENTALE: IL PROGETTO DELLA COMUNITÀ MONTANA DI MORBEGNO PREMIATO DALLA REGIONE

today7 Aprile 2023 126

Background
share close






CMM Scuole Dubino

Oltre cento alunni, uscite sul campo, fra educazione ambientale e mobilità lenta: una brillante idea che siè concretizzata nel progetto “WatchUp!

Osservare, comprendere e agire”, che è stato premiato dallaRegione Lombardia come “Progetto di qualità” nell’ambito del bando “Proposte di educazioneambientale e educazione alla sostenibilità”.

Realizzata dalla Comunità Valtellina di Morbegno su propostadell’Ufficio agricoltura e foreste, l’iniziativa ha visto la collaborazione di diverse realtà locali e i contributi diRegione Lombardia e Fondazione Enea Mattei.

Concepito sulla base delle esperienze positive maturate nelle collaborazioni con le scuole delmandamento, il progetto prevede una serie di attività che coinvolgono le classi prime delle scuolesecondarie di primo grado di Cosio Valtellino, Delebio e Dubino, per un totale di 128 alunni.

Cinquediversi moduli, programmati nei mesi di marzo, aprile e maggio, tre teorici e due pratici con uscite sulterritorio.

In classe gli alunni hanno incontrato prima gli agenti della Polizia Locale, che hanno spiegatoloro le regole della sicurezza stradale, quindi gli esperti dell’associazione È Valtellina-Pedale Morbegnese,che hanno illustrato le parti tecniche della bicicletta e insegnato a cambiare una gomma forata, infine dueGuardie ecologiche volontarie della Comunità Montana di Morbegno, esperte in ornitologia, che hannotenuto una lezione sull’avifauna locale in vista dell’osservazione diretta.

Un programma intenso,coordinato dalla responsabile dell’Ufficio agricoltura e foreste Giulia Rapella, per una proposta alla quale iragazzi hanno aderito con entusiasmo impegnandosi nelle diverse attività.

Il progetto “WatchUp!Osservare, comprendere e agire” ha permesso ai ragazzi coinvolti di conoscere e capire la biodiversitàlocale, mettendosi in gioco da un punto di vista manuale e creativo, sviluppando le proprie capacità diriutilizzare ciò che viene normalmente considerato come uno scarto e approfondendo l’idea di economiacircolare. “Come ente comprensoriale siamo particolarmente sensibili rispetto all’educazione ambientale– sottolinea l’assessore alla Cultura e Istruzione Anna Tonelli -: rappresenta una grande opportunità perfar crescere in loro il legame con il territorio e per sensibilizzarli rispetto ai temi della salvaguardiaambientale, ma non solo.

Le conoscenze sviluppate, le esperienze di mobilità lenta e le attività sulterritorio sono state l’occasione per invogliare i ragazzi a sperimentare il benessere psico-fisico generatodall’attività all’aria aperta”.

In questi giorni si stanno svolgendo le uscite sull’isola della Pescaia, nel comune di Cosio Valtellino, e nellaRiserva naturale del Pian di Spagna: gli alunni si spostano a piedi o in bicicletta per svolgere attività dibirdwatching utilizzando appositi cannocchiali.

I ragazzi disabili che frequentano il centro i Prati hannocreato delle strutture in legno nel loro laboratorio di falegnameria che verranno assemblate e dipintedagli alunni per realizzare cassette nido e mangiatoie utilizzando materiali di scarto di uso quotidiano.”Iniziative come questa fanno crescere le opportunità di coinvolgimento delle realtà locali, sia pubblicheche private – conclude l’assessore Tonelli -: la rete che abbiamo creato fra enti pubblici, scuole eassociazioni ha ampliato ulteriormente gli effetti positivi di attività che hanno quale fulcro le tematicheambientali.

Il premio della Regione Lombardia conferma la valenza di un progetto centrato sui ragazzi,innovativo nella proposta ed efficace nel coinvolgimento delle nuove generazioni”.







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

Locandina

News

STAGIONE TEATRALE 2022/2023: L’OPERETTA “LA VEDOVA ALLEGRA” IN SCENA AL SOCIALE IL 14 APRILE

Per la Stagione teatrale 2022/2023, venerdì 14 aprile, con inizio alle ore 20.45, alTeatro Sociale, è in programma l’operetta “La vedova allegra” nella messa in scena della Compagnia TeatroMusica Novecento.Considerato il più importante titolo della storia dell’operetta, con Victor Leon e LeonStein quali autori e musica di Franz Lehar, è ambientata a Parigi agli inizi del Novecento."Dopo alcuni anni questa è stata la prima stagione intera, senza quelle improvvise misure […]

today7 Aprile 2023 173