News

Busta paga più pesante per i metalmeccanici

today13 Giugno 2023 968 2

Background
share close






aumenti
I Segretari delle Federazioni territoriali Fim e Fiom, Vittorio Cantoni e Alberto
Sandro: positivo il risultato del contratto collettivo nazionale di lavoro dei

Metalmeccanici.

A giugno 2023, sulla b
ase dell’indice IPCA per l’anno 2022 depurato dall’inflazione dei
beni energetici importanti, come pubblicato qualche giorno fa dall’Istat, le
lavoratrici ed i
lavoratori metalmeccanici dell’industria e piccola media industria, godranno di un

incremento re
tributivo mensile del 6,6% sui minimi tabellari, che corrisponderà ad un
aumento mensile
per il Ccnl Industria di 123,40 euro al Lv C3 (ex 5 livello) e 124,28 euro
per un 5 livello della piccola media industria.

Questo grazie alla “clausola di salvaguardi
a” conquistata con gli ultimi rinnovi dei CCNL
nel 2021, che consente di recuperare in maniera sostanzialmente automatica gli incrementi

di inflazione al netto dei prodotti energetici.

“La verifica complessiva sulla difesa dell’intero potere di acquisto and
rà verificata con il
prossimo rinnovo contrattuale, noi – dichiarano i Segretari Cantoni e Sandro – 
continueremo la nostra azione contrattuale in ogni azienda del territorio per garantire a tutti i metalmeccanici la completa tutela del valore della busta paga”.







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

nuotatori schena

News

Un giorno con i campioni: allenamento a Livigno per i giovani nuotatori sondriesi

Un'opportunità offerta da Schena Generali ai tesserati delle due società del capoluogo Grande entusiasmo e forti emozioni hanno accompagnato i giovani atleti di Sondrio che venerdì scorso hanno vissuto una giornata a contatto con i grandi campioni del nuoto nazionale nella piscina olimpica appena inaugurata a Livigno. Un contesto, una compagnia e condizioni climatiche diversi dal solito per un'esperienza vissuta intensamente da un gruppo formato da circa 35 tesserati per […]

today13 Giugno 2023 196 1