News

VERSO LE OLIMPIADI 2026: I PROGETTI DEL GRUPPO OLIMPICO LIVIGNASCO

today4 Luglio 2023 134

Background
share close






Livigno Street Art 2
 

 

 

Le prossime Olimpiadi Milano Cortina 2026 si avvicinano e Livigno, palcoscenico delle gare olimpiche di snowboard e freestyle, si prepara ad ospitare l’attesissimo evento a 5 cerchi che confermerà ulteriormente il ruolo della località come una delle mete turistiche e sportive più apprezzate a livello internazionale.

 

Dopo la nomina conferita dal Coni al centro fitness e benessere Aquagranda come Centro di Preparazione Olimpica, a novembre 2022 è stato istituito il G.O.L. (Gruppo Olimpico Livignasco), un gruppo di lavoro di cittadini volontari – ciascuno specializzato nelle proprie aree di competenza lavorative – che si occuperà di ideare e organizzare diversi progetti volti a valorizzare, sensibilizzare e preparare la comunità a questo grande evento.

 

Il progetto “Livigno Alp Colors” è il primo ideato e promosso dal gruppo di lavoro che ha visto come protagonista un gruppo di adolescenti locali. Si tratta di un progetto di Urban Art – che ha preso vita nel mese di giugno – in cui arte e cultura sono diventate un tutt’uno e che si è posto l’obiettivo di trasmettere valori importanti, come la condivisione di un obiettivo, il lavoro di squadra e l’interpretazione e la raffigurazione del valore olimpico. L’obiettivo è quello di renderlo un progetto permanente, ampliando negli anni gli interventi artistici sui muri della località e coinvolgendo sempre nuovi artisti, valorizzando quindi sempre di più il concetto di turismo culturale e artistico.

 

A guidare il gruppo di adolescenti è stato l’artista Luca Rancy, street artist, illustratore e designer pluripremiato di origini milanesi, che vanta collaborazioni con Elio Fiorucci (2011 e 2012), Ozmo, Peeta e nel corso degli anni ha esposto in numerose mostre in alcuni dei più importanti musei meneghini, come la Triennale di Milano (2006 e 2011) e il PAC / GAM. Un artista che ha già anche lasciato un’impronta nel Piccolo Tibet: è sua, infatti, l’opera che abbellisce la nuova piscina olimpionica del Centro di Preparazione Olimpica di Aquagranda, inaugurata di recente.

L’artista Rancy ha tenuto anche un workshop gratuito per tutti i ragazzi dai 12 ai 19 anni, in cui ha raccontato la storia della Street Art e le teorie su cui si basa, oltre a stimolare i giovani ascoltatori a mettere in pratica le tecniche imparate cimentandosi nella creazione di alcune opere, tra cui quella che andrà a ricoprire il nuovo sottopasso della rotonda di Via dala Gesa/Pemont.

Tutte le opere realizzate hanno come filo conduttore i valori olimpici: sostenibilità, fair-play, cooperazione e inclusione, senza dimenticare la tradizione culturale alpina e le caratteristiche del territorio, ovvero la natura e l’ambiente. Il progetto è stato presentato lunedì 3 luglio in occasione dell’inaugurazione del LAD, Livigno Art Domus, il nuovo spazio per l’arte e gli eventi culturali della località ed entro la fine di luglio, verranno ultimate tre nuove opere sul territorio Livignasco firmate da Rancy e i ragazzi di Urban Colors.

 

Ma il G.O.L. si è impegnato anche in altri progetti, tutti volti a migliorare la località sotto diversi ambiti in vista delle Olimpiadi, come per esempio la promozione della mostra delle torce olimpiche, presente in Aquagranda, che unisce sport e istruzione, dando vita ad un progetto formativo affascinante: un cammino attraverso la storia per assumere la consapevolezza di essere una delle future tappe di questo percorso.  La mostra è stata infatti arricchita con vari strumenti di approfondimento – come audioguide e angoli didattici – che permettono di comprendere a fondo il percorso dell’evento nel corso degli anni, non solo in termini sportivi ma anche di interpretazione dei cambiamenti mondiali.

 

Il Gruppo Olimpico Livignasco è anche promotore del macro-progetto Acqua, fortemente supportato anche dall’Amministrazione locale: ha l’obiettivo di valorizzare il territorio e le sue risorse, analizzando le acque locali e permettendo quindi di valutarne le caratteristiche organolettiche. In Consiglio Comunale è stato approvato anche il regolamento “Bottle free zone, che mira a ridurre i rifiuti di materiale d’imballaggio plastico e promuovere soprattutto il consumo dell’acqua potabile.

 

In ambito economico, invece, ha preso vita il progetto Crew, che si pone l’obiettivo di attrarre nuove figure professionali che contribuiscano a continuare a garantire una qualità di servizi e offerte sempre migliori.

Per maggiori informazioni: https://www.livigno.eu/







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

Estate Museo

News

IL COMPLESSO MONUMENTALE DEL VILLAGGIO MORELLI DI SONDALO STAGIONE CULTURALE ESTATE 2023 Apertura del Museo dei Sanatori di Sondalo, mostre, conferenze, visite guidate ed eventi

Un articolato percorso di conoscenza e valorizzazione dell’ex sanatorio più grande d’Europa, patrimonio storico-architettonico europeo, riconosciuto come Luogo del Cuore al X Censimento nazionale FAI 2020.   Il Villaggio Morelli di Sondalo e il Museo dei Sanatori riaprono le porte ai visitatori per la tredicesima stagione culturale promossa dall’Associazione culturale Terraceleste, in collaborazione con il Comune di Sondalo, l’azienda ospedaliera Valtellina e Alto Lario e l’APT Sondalo e con il […]

today4 Luglio 2023 141 1