News

Festival LeAltreNote 2023 XIII Edizione 25 luglio – 21 settembre Harmonia Mundi. Notturno   Appuntamenti 22 – 27 agosto

today21 Agosto 2023 56

Background
share close






Renata Campanella foto
 

                                                     

 

 

 

Martedì 22 agosto 2023, ore 20.30

Poschiavo, Museo di Casa Console

Eunmi Park e Umberto Ruboni pianoforte

“Prelude à la nuit” Musiche di Maurice Ravel, Gabriel Faurè, Astor Piazzolla.

 

A Poschiavo, nella raccolta cornice di Museo Casa Console, edificio dagli eleganti tratti ottocenteschi sede di una pregiata collezione di dipinti romantici tedeschi e svizzeri, è in programma il concerto di Eunmi Park, pianista che ha frequentato diverse masterclass di pianoforte e musica da camera e ha collaborato con molti dei principali strumentisti contemporanei, e Umberto Ruboni, giovane pianista già vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali. I due pianisti offriranno un programma con celebri brani in versione per pianoforte a 4 mani. Ad aprire la scaletta del concerto è la Rapsodia Spagnola di Maurice Ravel, composta tra il 1907 e il 1908, in quattro movimenti. Al brano di Ravel segue la Dolly Suite di Gabriel Fauré, raccolta di sei pezzi per pianoforte a quattro mani scritti tra il 1893 e il 1896, composizione che immerge nel mondo di sogni e gioie semplici del quotidiano e che si conclude con Le pas espagnol, brano che richiede agli interpreti un’esecuzione di particolare virtuosismo. Dal mondo di Fauré si passa a Ma mère l’Oye di Maurice Ravel nella versione originale per pianoforte a quattro mani, pubblicata nel 1910 e composta di cinque pezzi ispirati da illustrazioni di un libro di fiabe per l’infanzia. Con cambio di epoca e latitudine, si passa al panorama sudamericano e al fascinoso mondo del tango con quattro lavori di Astor Piazzolla, Escualo, Oblivion, Adios Nonino, Libertango che concludono l’intenso programma della serata.

 

 

Mercoledì 23 agosto, ore 21.00

Livigno, Chiesa di Santa Maria Nascente

Lorenzo Degl’Innocenti attore

Quartetto Mythos

Francesco Parrino violino Stefano Parrino flauto Daniele Bogni violoncello Dario Bonuccelli pianoforte

“Verso la luce” Musiche di Mozart/Clementi e Beethoven/Hummel.

Giovedì 24 agosto, ore 21.00

Bianzone, Santuario della Madonna del Piano

Lorenzo Degl’Innocenti attore

Quartetto Mythos

Francesco Parrino violino Stefano Parrino flauto Daniele Bogni violoncello Dario Bonuccelli pianoforte

“Verso la luce” Musiche di Mozart/Clementi e Beethoven/Hummel.

 

I due appuntamenti di Livigno e Bianzone, rispettivamente nella Chiesa di Santa Maria Nascente e al Santuario della Madonna del Piano, si muovono tra musica, racconto e teatro, in una coinvolgente pluralità espressiva. Intitolati Verso la luce, gli spettacoli prendono spunto dalle parole che il filosofo e musicologo francese Vladimir Jankelevitch scrisse nel 1942 sulla possibilità della musica di contribuire ad aprire uno sguardo di speranza e la certezza di un’aurora. La parte musicale, affidata al Quartetto Mythos formato da Francesco Parrino, violino, Stefano Parrino, flauto, Daniele Bogni, violoncello, e Dario Bonuccelli, pianoforte, prevede l’esecuzione della Sinfonia in sol minore n. 40 KV 550 di Mozart, in quattro movimenti, nella trascrizione di Muzio Clementi e della Sinfonia in do minore n. 5 op. 67 di Beethoven, in quattro movimenti, nella trascrizione del direttore d’orchestra e pianista austriaco Johann Nepomuk Hummel. In contrappunto si porrà una selezione di testi che spaziano dai versi della Bibbia sulla creazione del mondo e il significato della tenebra alla Divina Commedia e a brani tratti da opere di Giacomo Leopardi (Canto notturno di un pastore errante dell’Asia), Joseph Conrad (Cuore di tenebra), Louis-Ferdinand Céline (Viaggio al termine della notte). In scena Lorenzo Degl’Innocenti, attore con all’attivo una lunga carriera in campo teatrale a fianco di grandi artisti e maestri come Giorgio Albertazzi e Arnoldo Foà, protagonista in diverse produzioni teatrali, partecipazioni a fiction televisive. Un programma di particolare ricercatezza che, nell’intenso dialogo tra musica e letteratura, invita a profonde riflessioni e a non smettere mai di rivolgere il pensiero verso la luce.

 

 

Venerdì 25 agosto, ore 16.00

Bormio, Hotel Miramonti

LeAltreNote Flute Quartet

Marta Berillo, Marina Onidi, Raffaele Minervino, Stefano Parrino flauto

“Coloratura” Musiche di Telemann, Mozart, Faurè, Debussy.

 

Venerdì 25 agosto, ore 21.00

Lovero, Chiesa di Sant’Alessandro

LeAltreNote Flute Quartet

Marta Berillo, Marina Onidi, Raffaele Minervino, Stefano Parrino flauto

“Claire de lune” Musiche di Telemann, Mozart, Faurè, Gaslini.

 

Protagonista dei due concerti all’Hotel Miramonti di Bormio e alla Chiesa di Sant’Alessandro di Lovero è LeAltreNote Flute Quartet, ensemble di flauti formato da Marta Berillo, Marina Onidi, Raffaele Minervino e Stefano Parrino. Per l’occasione il Quartetto si cimenterà in una variegata scaletta di brani arrangiati per quartetto di flauti, con un programma che apre a nuovi percorsi d’ascolto e che si presenta all’insegna di un’alchimia di suoni, in un’ampia rete di trame creative. Due appuntamenti interamente dedicati al mondo del flauto con brani che spaziano da Mozart (Ouverture da Le Nozze di Figaro), Telemann (La Caccia) e Faurè (Pavane) al repertorio contemporaneo con Leaving the nest e Coloratura rispettivamente dei due compositori giapponesi Itaru Sakai e Satoshi Yagisawa. Tra i brani, anche la prima esecuzione italiana di En corps, matière di Gaia Aloisi, classe 1995. Un incontro di mondi espressivi e di suggestioni, con i musicisti impegnati a mettere in luce con sensibilità e virtuosismo i molteplici spunti creativi che si annidano nelle partiture.

 

Sabato 26 agosto, ore 21.00

Valfurva, Casa del Parco Nazionale dello Stelvio

Renata Campanella soprano Silvia Felisetti soubrette Alessandro Brachetti brillante Stefano Giaroli pianoforte

“Gran Galà dell’Operetta” Musiche di Mario Pasquale Costa, Franz Lehar, Virgilio Ranzato.

 

Un tuffo nel brillante mondo dell’operetta, con brani che risvegliano una pluralità di emozioni e di ricordi in una serata ricca di sorprese e momenti di grande coinvolgimento. Protagonisti dell’appuntamento, intitolato Gran Galà dell’Operetta e realizzato in collaborazione con il Parco Nazionale dello Stelvio, sono Renata Campanella, soprano che torna sul palcoscenico de LeAltreNote dopo l’applauditissima esibizione ne La Traviata, Silvia Felisetti, soubrette, artista particolarmente apprezzata per la sua versatilità interpretativa che l’ha vista protagonista sui palcoscenici di tutta Italia, Alessandro Brachetti, brillante, attore e cantante, e Stefano Giaroli al pianoforte. Una serata in compagnia del genere di teatro musicale che dalla seconda metà ‘800 ha conquistato e divertito il pubblico di tutta Europa con musiche eleganti e romantiche o scatenate come il Can can e trame coinvolgenti, con personaggi sopra le righe pronti a dar vita a battute ed intrecci irresistibili. Nello spettacolo non mancheranno brani tratti da titoli come La Vedova Allegra, Al Cavallino Bianco, Il paese dei Campanelli, La Principessa della Czardas, Cin-ci-là e tante altre, pronti a rinverdire i fasti della Belle Epoque e ancora oggi protagonisti sui palcoscenici di tutto il mondo.

 

Domenica 27 agosto, ore 21.00

Valdidentro, Chiesa di San Gallo

Giuseppe Trabucchi clarinetto Davide Ambrosini chitarra

“Serenade” Musiche di Joseph Küffner, Heinrich Neumann, Raimondo Cuboni, Antonio Grande.

 

A Valdidentro, nella piccola Chiesa di San Gallo dove si respira l’aria di un lontano passato, va in scena un concerto di raccolta intimità cameristica, affidato a Giuseppe Trabucchi, insegnante di clarinetto e flauto dolce alla Civica di Sondrio, e Davide Ambrosini, docente di chitarra presso il Liceo Musicale “B. Pinchetti” di Tirano e alla Civica di Sondrio. Con momenti di delicata suggestione nell’intenso e sapiente dialogo tra gli strumenti, il concerto consente un singolare percorso di ascolto con pagine di rara esecuzione. Sul leggio la Serenata Op. 68 del musicista e compositore tedesco Joseph Küffner, vissuto tra la fine del Settecento e la prima metà dell’Ottocento, la Serenata per clarinetto e chitarra in Fa maggiore op. 5 e Schweizer Serenade, Op. 29 per clarinetto e chitarra del compositore tedesco Heinrich Neumann, Variazioni per clarinetto e chitarra di Raimondo Cuboni e infine, con sguardo allargato al contemporaneo, Sirenis Fragmenta – Omaggio a Pergolesi per clarinetto e chitarra del compositore e chitarrista Antonio Grande, classe 1960, autore di lavori cameristici e di numerose trascrizioni, articoli musicologici ed opere didattiche per il suo strumento.

 

Tutti gli eventi, ad eccezione del concerto di martedì 22 agosto a Poschiavo, sono ad ingresso libero.

Il concerto del 25 agosto all’Hotel Miramonti prevede la consumazione obbligatoria.

 

 

CONTATTI

Organizzazione:

Associazione LeAltreNote

(+39) 347 4467780 (+39) 328 4448458 e-mail [email protected]

Per tutti gli aggiornamenti si può consultare www.lealtrenote.org o le pagine social del Festival.

 

Ufficio Stampa:

Paolo Pinto (+39) 328 6576201  [email protected]

 

 

 

 

 







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

lavori stradali cantiere 2

News

STRADA PROVINCIALE N. 13 “DI BUGLIO IN MONTE” – ORDINANZA DI CHIUSURA TOTALE AL TRAFFICO A FASCE ORARIE E DI LIMITAZIONE DEL TRAFFICO A SENSO UNICO ALTERNATO, IN COMUNE DI BUGLIO IN MONTE

Sulla strada provinciale n. 13 “di Buglio in Monte”, nel tratto dal km 0+950 al km 1+140, in comune di Buglio in Monte, chiusura totale al traffico, dalle ore 8.00 alle ore 17.00 di ogni giornata lavorativa, nei seguenti periodi: - dal 22 agosto 2023 al 28 agosto 2023;- dal 4 settembre al 8 settembre 2023; La ditta esecutrice ha l’obbligo di garantire il passaggio dei mezzi di soccorso e […]

today21 Agosto 2023 233