News

Esondazioni in Alta Valle, gli aggiornamenti. “Ma così non va: i corsi d’acqua vanno svasati anche più volte l’anno”

today28 Agosto 2023 791

Background
share close






santa lucia

Situazione ancora critica in Valdisotto. A seguito delle incessanti precipitazioni cadute da ieri sera alle 18.00 fino a circa alle 9.30 di questa mattina lunedì 28 agosto, il sindaco Alessandro Pedrini è stato costretto a fare evacuare questa notte 15 persone in maniera precauzionale; le acque hanno invaso scantinati, garage, piani interrati di abitazioni e la strada a monte del congiungimento fra fiume Adda e torrente Frodolfo, prima del ponte di Santa Lucia.

“Stiamo monitorando costantemente la situazione, col supporto del geologo comunale del vicesindaco Sandro Zampatti, dei tecnici della Regione Lombardia arrivati sul posto, in attesa di capire se le precipitazioni cesseranno tanto da consentire il cessare dell’allarme e alle persone di rientrare nelle proprie case. Gli sfollati rispetto a due anni, fa abitano case questa volta a valle del ponte. Ma perché accade il problema di sovralluvionamento? Oltre alle piogge intense, è il trasporto solido di tantissimo materiale soprattutto nei torrenti Frodolfo e nel fiume Adda, che si deposita e ostruisce i corsi d’acqua, che non hanno più la stessa portata iniziale; abbiam chiesto a Regione di continuare a tenere puliti gli alvei dal materiale cosiddetto di fiume, che inevitabilmente alza il livello; il problema lo registriamo in ogni valle, è da vedere. La strada è stata allagata a monte! Non ricordo un caso simile in passato. La situazione è delicata; abbiamo sul posto tecnici che sapranno dire quando Regione potrà continuare i lavori in corso e continuare a svasare; questo è il da farsi. se il materiale viene allontanato sistematicamente per consentire ad Adda e Frodolfo di potere defluire, di certo tutti possono stare più tranquilli; non può funzionare così, alzando ogni anno gli argini di un metro! I corsi d’acqua vanno svasati, soprattutto se piove forte, se il materiale non viene portato via, crea alluvioni. Chiediamo a Regione Lombardia di eseguire il lavoro di svaso puntualmente e sistematicamente, anche più di una volta all’anno; ci siamo relazionati più volte con l’assessorato di riferimento, che ha concordato che occorre intervenire; abbiamo convenuto che questi lavori vanno assolutamente fatti”.

Situazione decisamente meno grave a Santa Caterina Valfurva, dove sempre questa notte, il Frodolfo è esondato invadendo i locali e gli scantinati sotto il bar La Fonte sulla piana della rinomata cittadina turistica, il noleggio sci e il soccorso alpino. Pronto intervento del Comune guidato dal sindaco Luca Bellotti; uomini della protezione civile al lavoro, con pompe idrovore, per liberare da fango a acqua.

(testo di Roberta Cervi)







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

vigili del fuoco

News

Maltempo. Chiuso anche il Passo San Marco

A seguito dell'ondata di maltempo che sta interessando le regioni settentrionali, Anas  è impegnata lungo la rete stradale e autostradale di competenza attraverso il monitoraggio costante delle infrastrutture, intervenendo con i suoi addetti per ridurre i disagi agli utenti e ripristinare, non appena possibile, la circolazione in caso di criticità.   Al momento in Lombardia, a causa di una frana al km 61,300, è stata chiusa al traffico nella tarda serata di ieri la strada statale 470 della […]

today28 Agosto 2023 1152 2