News

Elicottero caduto in Val Gerola, la verità nei racconti dell’equipaggio

today6 Settembre 2023 2821 1

Background
share close






incid elicottero
Saranno i racconti del pilota e dei due tecnici che volavano con lui e le inchieste aperte dalla Procura di Sondrio e dall’ANSV, l’Agenzia nazionale sicurezza volo, a ricostruire i momenti che hanno preceduto l’incidente che ha visto precitare un elicottero privato nella Valle della Pietra, in Val Gerola, a circa 1700 metri di quota.

Con ogni probabilità il mezzo ha avuto difficoltà a causa della visibilità per l’atteraggio e nel cercare uno spazio idoneo avrebbe impattato contro un cavo. Ad avere la peggio il pilota, di nazionalità svizzera, mentre a chiedere aiuto è stato uno degli operatori. Trattandosi di una zona particolarmente impervia, molto difficoltosi si sono rivelati i soccorsi, conclusisi soltanto stanotte intorno alle due e mezza con il rientro delle squadre.

Sono intervenuti il Cnsas – Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico, con una quindicina di tecnici della Stazione di Morbegno, VII Delegazione Valtellina Valchiavenna, il Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza, i Carabinieri e i Vigili del fuoco. Le squadre sono salite da Gerola Alta fino alla diga di Trona con la funivia messa a disposizione dall’Enel, poi hanno proseguito per un breve tratto a piedi, insieme con l’équipe dell’elisoccorso di Sondrio (medico, infermiere e tecnico Cnsas di elisoccorso).

I tre occupanti sono stati trattati nella parte sanitaria e trasportati in ospedale; è intervenuto anche l’elisoccorso di Brescia di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza, oltre all’ambulanza dell’AAT di Sondrio della Croce Rossa di Morbegno. La dinamica dell’accaduto è in fase di accertamento. Il pilota, subito risultato essere il più grave, è stato intubato ed è stato elitrasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, un altro operatore, ferito ma in condizioni meno serie si trova ora ricoverato agli Spedali Civili di Bresca, mentre il terzo è in cura all’ospedale di Lecco.







Written by: Redazione

Rate it

Previous post

val ventina valmalenco compressed

News

Coldiretti. ‘L’alpeggio? Una risorsa irrinunciabile, servono aiuti”

  «L'alpeggio va concepito come risorsa, riconoscendo agli imprenditori agricoli quel ruolo di presidio attivo svolto sul territorio. Si tratta di scegliere: o se ne riconosce il valore storico, culturale, economico e identitario – intervenendo di conseguenza – oppure tutto ciò che rappresenta l'attività zootecnica in quota andrà, nel tempo, irrimediabilmente a perdersi, con conseguenze drammatiche per il territorio». Per Coldiretti Sondrio, nell'intervenire sul capitolo alpeggi, «la risposta appare scontata: gli […]

today6 Settembre 2023 72 2