News

Tirano: si è parlato di suicidio al primo appuntamento del DonoDay

today25 Settembre 2023 202

Background
share close






A. Di Passa D. Natta
 

Domenica 24 settembre, è stata una giornata ricca di emozioni, in ricordo di Gianfranco Rossi, Genfry, organizzata dai suoi Amici del Pallone in collaborazione con il Comune di Tirano, il G.S. CSI Tirano e l’US Tiranese 1919. Dopo la partita di calcio presso il campetto della scuola media Trombini di Tirano, con protagonisti i piccoli calciatori delle due compagini tiranesi, a cui sono seguite alcune partitelle dilettantistiche tra gli amici di Genfry, si è tenuto l’incontro con il Pastore Emerito Antonio Di Passa che ha presentato la guida pratica Proteggiti e vai avanti: affrontare i pensieri suicidari, della dr.ssa Khadija Rouf, psicologa e terapista cognitiva, di cui è stato il traduttore.

Nella prima giornata del Dono (il secondo appuntamento della rassegna “Donoday2023” è previsto sabato 30 settembre, in Piazza Marinoni con la Misurazione Gratuita dei Parametri Vitali da parte dei Volontari del Comitato di Sondrio della Croce Rossa Italiana) le emozioni per la condivisione del ricordo di un ragazzo speciale, amato da tutti, l’hanno fatto da padrone portando anche a riflessioni relative al disagio giovanile, che più spesso di quanto si immagini, porta al tragico esito del suicidio, che in Valtellina ha sempre riscontrato dei dati estremamente allarmanti.

“Il dramma del suicidio: parliamone” è stato il titolo della conferenza del Pastore Emerito Antonio Di Passa che ha spiegato quanto sia elevato il tasso di suicidi in Italia: si parla di 4.000 persone all’anno, ossia 11 persone al giorno.

 “Quando con gli amici di Genfry, con l’Assessore Portovenero e con il Pastore Emerito Antonio Di Passa abbiamo iniziato a organizzare l’evento di oggi, abbiamo subito condiviso il titolo “Parliamone” – commenta l’Assessora alle Politiche Sociali Doriana Natta –  Sovente, quando si parla di suicidio se ne parla sottovoce, mentre è importante parlarne per cercare di capire come ognuno di noi possa essere utile agli altri sia come singolo che come comunità per costruire insieme una rete di supporto.”

Hanno fatto eco le parole dell’Assessore allo Sport Stefano Portovenero: “Abbiamo voluto coinvolgere nell’iniziativa le associazioni sportive perché svolgono un ruolo importante per i ragazzi, permettendo loro di trascorrere tante ore a settimana in gruppo, allontanandoli da situazioni di disagio personale. Istruttori e allenatori devono essere consapevoli del ruolo educativo fondamentale che hanno affinchè creino durante l’attività sportiva un clima positivo e una vera e propria “comunità educante” e proprio con questo spirito si svolge questa giornata”.

 

La parola poi è passata ad Antonio Di Passa, Pastore Emerito, laureato in teologia che ha svolto la sua attività a Poschiavo dal 2000 al 2021 e dal 2010 anche a Brusio.

La sua missione, spiega, è quella di sensibilizzare le persone affinchè vi sia una consapevolezza del problema inerente ai pensieri suicidari e fare in modo che si crei una rete di empatia tra la gente, in modo da “sorvegliare” chi mostra degli stati emotivi negativi e aiutare, anche con una parola di conforto, chi sta soffrendo.

Ha spiegato come il pensiero suicidario si radica all’interno dell’individuo già da piccolo e ha raccontato la storia di Anna, una donna che lui ha aiutato attraverso un percorso cognitivo di riprogrammazione del pensiero negativo.

Il Pastore Emerito ha spiegato come sia necessario scardinare il giudizio erroneo che si ha verso se stessi e trasformarlo in un pensiero positivo, rompendo, di fatto il circolo vizioso che porta la persona a pensare e agire in base ai propri pensieri persistenti.

 

 

 

Referente comunicazione Comune di Tirano:

Elena Botta







Written by: Radio TSN

Rate it

Previous post

download

News

E’ morto don Gigi Pini, una vita accanto ai giovani

Questo pomeriggio è improvvisamente venuto a mancare don Gigi Pini. Don Gigi lo conoscevamo tutti: nato nel 1950, era da sempre impegnato al fianco dei giovani. Nel 2012 aveva lasciato, dopo 18 anni, la guida della parrocchia di Villa di Chiavenna per seguire a tempo pieno il Centro Giovanile Tremenda XXL di Samolaco, da lui creato. Nato a Grosio, iniziò a dedicarsi al mondo giovanile nel collegio interno di Bologna. […]

today25 Settembre 2023 5522 15 3